La Pesta e il Lago dell’Accesa

Proseguendo lungo la strada che attraversa il villaggio di Capanne è possibile raggiungere la Pesta, piccola località pianeggiante che dista circa 10 km da Massa Marittima. Sulle pendici del Poggio Bindo, nelle immediate vicinanze, svetta il castelletto di estrazione del Pozzo 4 e sono ancora visibili alcuni imbocchi della miniera. Ma l’attrazione principale di questa zona è forse il Lago dell’Accesa, di grande interesse naturalistico-ambientale.
L’area dell’Accesa è interessante anche da un punto di vista archeologico: in località Macchia del Monte le opere di scavo degli anni ’30 e ’80 portarono alla luce i resti di quattro villaggi etruschi, datati dal IX e al VI secolo a.C. e di cui è possibile vedere solo le fondamenta.
Data la posizione, si ipotizza che tali villaggi fossero legati all’estrazione mineraria soprattutto di rame proveniente dalle miniere di Fenice Capanne e Serrabottini. Questi resti hanno fornito una testimonianza di notevole importanza e oggi è possibile ammirare i reperti al Museo Archeologico di Massa Marittima.