il Palazzo Pannocchieschi

Proseguendo oltre la Piazza, lasciandosi alle spalle la cattedrale, entriamo nel Corso della Libertà. Si noterà sulla sinistra questo palazzo, risalente alla metà del XIII secolo. Era di proprietà dei Pannocchieschi, una delle famiglie più antiche e potenti di Volterra, che aveva anche possedimenti in Maremma e nel senese. Al nome Pannocchieschi è legata anche la Pia dei Tolomei dantesca, sposa di Nello Pannocchieschi, che, per motivi di gelosia, la rinchiuse in un suo castello in Maremma dove infine morì tragicamente. La facciata del palazzo è in stile trecentesco ed è riempita da una fila di quattro bifore che i restauri ottocenteschi non hanno alterato.