13.01 Cattedrali del Silenzio

La Galleria Spaziografico di Massa Marittima inaugura una nuova mostra fotografica, sabato 13 gennaio alle ore 17:00, dal titolo

“Cattedrali del Silenzio“, di Fabio Sartori.

“Dove ci troviamo?” … difficile capire subito in quale luogo, in quale spazio Sartori ci immerga con le sue fotografie… sembrerebbe uno spazio metafisico, irreale, sconosciuto ai più….
Ed è così: solo pochi hanno il privilegio di addentrarsi in questi ambienti silenziosi, dove il vapore esce e dove, pur in un alveo protetto, alla fine entri in contatto con la Natura che ti avvolge e ti fa salire sempre più in alto, verso il cielo che reclama la sua presenza!
Sembra di trovarsi in un’architettura emozionale, dove basta l’immagine per costruire il racconto. Ogni scena, davvero unica, colta con pazienza e audacia visiva da Sartori, ci porta a immaginare qualcosa che non esiste veramente, la fantasia che supera il luogo stesso. Una scena teatrale dove mancano le parole, ma dove tutto si coglie solo con la presenza silenziosa dell’osservatore.

Le architetture imponenti degli impianti industriali raccontano gli sforzi dell’Uomo che cerca di dominare l’energia uscita dalla terra, di piegarla ai propri voleri e alle proprie necessità. Un’energia verde, che si sprigiona dopo milioni di anni dal sottosuolo, portando con sé il calore rimasto intrappolato.
Si percepisce subito quanto Sartori appartenga a questo mondo, quanto ami profondamente i luoghi che sono la sua fonte d’ispirazione: Monterotondo Marittimo, Larderello, le Colline Metallifere… I suoi scatti, anziché rappresentare un contrasto, riescono a mettere insieme con armonia il paesaggio e la tecnologia, i fattori ambientali e l’intervento umano, quello che era in origine il territorio e quello che ora è diventato, senza che ne emerga un conflitto.

E’ talmente bella l’opera dell’uomo, che lui la cattura con gli scatti! Ne fa vedere gli aspetti più spettacolari, si ferma ad ammirarla, silenziosamente la trasforma in una cattedrale.
La sua bravura lo fa diventare inconfondibile: con l’occhio che penetra nel particolare meno fotografabile, Sartori diventa un autentico foto-scenografo.

Gian Paolo Bonesini, curatore della Galleria Spaziografico di Massa Marittima

INGRESSO LIBERO, orari di apertura: 16:00-19:00 fino a giovedì 1 Febbraio.

Info e contatti: artaltro@gmail.com, tel. 333.9777614